QUANTO COSTA RIFARE UN BAGNO: ECCO UNA SERIE DI CONSIGLI!

Iniziamo con alcune semplici linee guida che ti aiuteranno a ridurre i costi di una ristrutturazione del bagno.

Nelle prime fasi della pianificazione di una ristrutturazione del bagno, è naturale fantasticare su stili e design: soluzioni ricercate, complementi d’arredo originali e mobili di prestigio.

Ma la realtà può rivelarsi leggermente diversa quando si dovrà fare i conti con i costi e il budget a disposizione. Ma è possibile creare un bagno da sogno con un budget ristretto? La risposta è sì, a patto che tu sappia dove si può osare e dove invece occorre limitarsi.

Ma procediamo per ordine.

1. Stabilisci il progetto e chi dovrà intervenire

Prima di installare i complementi del nuovo bagno, dovrai per prima cosa disfarti di tutti ciò che c’era precedentemente. Potrai assumere un professionista per questa fase di demolizione, che potrebbe però farti aumentare le spese.

In caso contrario, potrai affrontare tu stesso tutto lo smontaggio e avere quindi più soldi da spendere poi per il tuo nuovo bagno. È chiaro che una demolizione del bagno “fai da te” richiederà una maggiore e attenta pianificazione, oltre che la ricerca di alcuni strumenti da carpentiere che ti aiuteranno nell’impresa.

progettare il bagno

Attenzione!

Assicurati sempre di sapere cosa c'è dietro le pareti, in particolare cavi elettrici e tubi dell'acqua, prima di iniziare ad operare. 

2. Richiedi più preventivi e cerca i prodotti anche online 

Ricordati di richiedere sempre più di un preventivo per i lavori di manodopera e cerca di assicurarti il prezzo più conveniente e competitivo.
Inoltre, per la scelta dei sanitari, dei mobili e dei vari accessori da bagno, potrai dare uno sguardo anche alle proposte on line. 

Ci sono infatti diversi e-commerce specializzati nella vendita sul web di complementi per il bagno e la casa che ti permetteranno di risparmiare notevolmente: a questo proposito ti consigliamo di sfogliare anche il nostro catalogo prodotti! 

Su IDEEARREDO.com potrai trovare infatti tantissime soluzioni per l’arredo bagno quali:

- ceramiche sanitari;

- lavabi;

- mobili da bagno;

- cabine doccia;

- vasche da bagno;

- rubinetteria bagno;

- complementi e accessori da bagno vari.

Prodotti tutti rigorosamente Made in Italy, acquistabili a prezzi scontati davvero molto vantaggiosi!

3. Cosa dicono i professionisti del settore?

Gli esperti del settore affermano che le modifiche nella struttura del bagno e i trasferimenti degli impianti idraulici hanno un maggiore impatto sui costi di ristrutturazione del bagno, quindi sarebbe opportuno non sconvolgere più di tanto l’assetto originale. 

Non importa infatti quali siano le dimensioni del bagno: ogni volta che si cambierà la posizione di un lavandino, di una vasca o di un sanitario le spese saliranno notevolmente.

impianto idraulico bagno

Se si tratta di una casa a un piano e si dispone di uno spazio abbastanza ampio su cui muoversi allora sarà molto più semplice riposizionare gli impianti idraulici, ma in una casa a due piani, se si cambia struttura, la situazione risulterà ancora più difficoltosa e quindi più costosa (ma ovviamente non impossibile!).

Inoltre è bene sapere che, più vecchio è il bagno, più saranno le cose sulle quali si dovrà effettivamente intervenire.

4. Ma quanto costa rifare un bagno concretamente?

La sala da bagno è senza dubbio una delle stanze più importanti della nostra abitazione: la sua realizzazione, ma anche il suo rifacimento, necessitano di importanti interventi nel rispetto di  alcune norme legislative. 

Ecco perché la maggior parte delle volte occorre l’intervento di aziende specializzate in ristrutturazioni. Ristrutturare il bagno potrebbe sembrare un compito complesso, ma una corretta pianificazione potrà aiutarti a ottenere un risultato perfetto rientrando nel budget disponibile. 

Usa questa nostra guida per farti qualche idea.

Per ristrutturare il bagno completo la spesa può variare in base alla tipologia dei materiali scelti. Indicativamente possiamo affermare che il costo medio si aggira intorno agli 800 - 1300 € al metro quadrato. 

Facendo un esempio pratico, se il nostro bagno ha una superficie di 3 mq il costo medio andrà dai 2.400 ai 3.900 € al metro quadrato.

costo bagno completo

Cambiare sanitari e complementi bagno: alcuni esempi delle nostre offerte

- coppia wc e bidet a terra o sospesi: da un minimo di 150 € fino a soluzioni di design che possono arrivare anche a 600 €;

- lavabi: soluzioni pratiche e funzionali, dal design semplice o più articolato; i prezzi oscillano dai 60 € fino ai 300 – 400 € circa;

- box doccia: a partire dai 350 – 400 € fino a soluzioni più complesse che possono arrivare ai 1.000 €;

- vasche da bagno: soluzioni a partire da 350 €;

- rubinetteria bagno: anche in questo caso la scelta è davvero ampia e adatta a tutte le tasche: ti proponiamo rubinetti di stampo tradizionale a partire dai 70 € ma anche soluzioni più ricercate e di design a prezzi più alti, ma sempre comunque inferiori rispetto agli prezzi che troverai on line;

- mobili da bagno: anche qui la spesa può variare rispetto a vari fattori: misure del mobile, materiale e finiture. Un mobiletto da 60 cm potrà avere per esempio un costo di 400 €; mentre una soluzione dalle dimensioni più importanti, per esempio 90 cm o 100 cm, potrà arrivare intorno a 1.000 €.

Vogliamo precisare che questi prezzi sono indicativi: le variabili che entrano in gioco sono molteplici e quindi i costi potranno cambiare di caso in caso.

lavori ristrutturazione bagno

5. Ristrutturare il bagno: quanto tempo occorre?

In base ai lavori che occorrerà fare, a seconda che la ristrutturazione del bagno sia completa o riguardi sono una parte dell’ambiente, i tempi possono variare dai 2 - 3 giorni fino a una settimana o qualcosa in più. 

È chiaro che questi interventi renderanno il bagno inagibile e con qualche piccolo disagio: quindi, non sprecare tempo è importante sia per la vivibilità della casa che per il nostro portafogli!


Altri articoli